La-saponaria-mousse-detergente-mirtilla-inci-opinione-recensione

LA SAPONARIA – Mirtilla mousse detergente viso – INCI e opinione

Mousse detergente viso mirtilla la saponaria – caratteristiche

  • Cos’è – detergente per il viso schiumogeno con erogatore forma mousse
  • Cosa promette – coccola e deterge con dolcezza anche le pelli più esigenti
  • Prezzo / quantità – euro 9,90 per 150 ml
  • Dove si acquista – online qui e qui
  • Opinione Sufficiente 

Analisi inci / ingredienti

inci-mirtilla-mousse-detergente-la-saponaria-opinione-recensione

L’inci della mousse detergente per il viso Mirtilla de La Saponaria è l’esempio lampante di come sia possibile formulare detergenti schiumogeni che non facciano sul viso lo stesso effetto del detersivo per i piatti.

I tensioattivi sono molecole sgrassanti, molto aggressive sul film idrolipidico, ma possono essere addolciti, bilanciati, in tanti modi diversi: in questo caso, La Saponaria ha scelto per la mousse detergente Mirtilla una selezione di tensioattivi piuttosto delicati, avendo l’accortezza di non esagerare con le quantità. Associando tanti tensioattivi diversi, si ottiene inoltre il gradito risultato di diminuire l’aggressività totale del detergente, in quanto queste molecole tendono ad addolcirsi a vicenda.

La mousse detergente Mirtilla La Saponaria è costituita da una base di acqua, succo di mirtillo e sorbitolo, uno zucchero umettante dall’azione simile alla glicerina, che funziona molto bene anche per contrastare la forza sgrassante dei tensioattivi in formula.

Il tensioattivo principale è il sodium lauroyl sarcosinate, che ha il pregio di fare parecchia schiuma pur essendo considerato piuttosto delicato, oltre che ecosostenibile e ben tollerato.
I seguenti ingredienti sono tre tensioattivi di supporto, tutti ecosostenibili:
– il delicatissimo coco-glucoside;
– il polyglyceryl-4, che è un tensioattivo solo nel tempo libero, visto che ha anche proprietà emollienti e funziona meglio da emulsionante che da molecola detergente;
– ed infine la cocamidopropyl betaine, che invece è un tensioattivo parecchio aggressivo, soprattutto se utilizzato in solitaria, ma che qui serve principalmente da supporto.

Si incontrano poi tre attivi: estratto di riso (Oryza Sativa), acido ialuronico (Sodium Hyaluronate) ed estratto di calendula (Calendula Officinalis).
L’idea è quella di dare un’aura di delicatezza, quasi di un detergente dalle proprietà lenitive. Ecco, NO.
La loro esistenza nella lista INCI di una mousse detergente è del tutto superflua: occorre infatti ricordare che qualsiasi attivo, se posto in un prodotto che deve essere risciacquato dalla pelle dopo pochi secondi dall’applicazione, NON può avere nessun tipo di effetto.
Va bene tutto, ma per i miracoli citofonare ai piani più alti.

L’inci della mousse detergente Mirtilla La Saponaria scivola maggiormente sul finale, dove ci rivela la presenza di profumo, che potrebbe essere mal tollerato dalle pelli reattive e sensibili, e l’utilizzo di un sistema conservante che comprende benzoic acid, molecola ecobiologica ma con un elevato rischio allergizzante, e benzyl alcohol, considerato anch’esso un allergene.

– Leggi anche: Scommettiamo che non sai lavarti la faccia? – 

Opinione Conclusiva
La-saponaria-mousse-detergente-mirtilla-inci-opinione-recensione

La mousse detergente per il viso Mirtilla, proposta da La Saponaria, merita la piena sufficienza in quanto può essere la scelta adeguata per coloro che non riescono proprio ad abbandonare l’utilizzo di detergenti sgrassanti e schiumogeni dalla loro skincare, soprattutto se parliamo di pelle sana, resistente, senza sensibilità particolari.

Le pelli sensibili hanno la sfortuna di non poter contare su una stretta regolamentazione che limiti in maniera chiara cosa si possa mettere nei cosmetici a loro rivolti, quindi ci ritroviamo con tanti prodotti asseritamente delicati, ma che poi rischiano davvero di peggiorare la situazione per i più svariati motivi. Questa mousse detergente non è per voi.

Per chi invece la può e la vuole utilizzare, il mio consiglio è di eseguire una scrupolosa doppia detersione e non applicare mai questo tipo di detergenti “a secco”: prima va fatto un bel massaggio con un olio o un burro detergente, che verrà rimosso con facilità dai tensioattivi, limitando al contempo i danni alla barriera idrolipidica.
In tal senso apprezzo molto l’idea dell’erogatore che forma la mousse, in quanto consente di limitare la quantità di prodotto prelevata, poiché la nuvoletta di schiuma è piena d’aria: è difficile esagerare rispetto ai normali erogatori a pompetta.

  • È possibile che rispetti il claim dell’azienda?. Rispetto ai comuni detergenti di sintesi per il viso con formule a base di tensioattivi, si tratta senza dubbio di un prodotto più delicato della media, ma resta comunque troppo aggressivo per poter essere considerato “una coccola” o, meno che mai, adatto anche alle pelli più esigenti.
  • Ecosostenibile / dermocompatibile? La formula è interamente ecobio, ed il flacone è ricavato da plastica recuperata dagli oceani. Splendida idea!
  • Certificato ecobio / cosmetico biologico? Assolutamente si. La mousse Mirtilla è certificata filiera etica e Cosmetici Boiologici.
  • Vegan? Certificato vegan.
  • Per cute sensibile? No, è un prodotto sgrassante che contiene profumazione aggiunta e relativi allergeni.

Grazie per aver letto fin qui! Ricorda di iscriverti alla Newsletter per ricevere ogni settimana sulla tua mail gli aggiornamenti del blog.

Dorothy Danielle 🌺

Desideri una skincare routine personalizzata? SOS SKINCARE – Consulenza Cosmetica personale

Migliore-protezione-solare-2018-come-sceglierla-ebook-iloveremunni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *